CIFRE IMPRESSIONANTI: 1203 Km fatti con una ricarica elettrica, con un pieno di elettricità. 13,800 Dollari il costo dei materiali per trasformare una veeecchia BMW in una nuova macchina elettrica, di cui il 90% fatto con materiale riciclato (calcolato sul peso), il tutto assemblato in 40 giorni di lavoro per dimostrare al mondo che “SI PUO’ FAREEE” (come esclamava Frankestin Junior nel famoso film di Mel Brooks). E questo video è stato pubblicato 1 anno fa.

Quello che manca è ancora la volontà. Se aspettiamo la politica diventeremo vecchi. Anche se aspettassimo la grande industria.

E questo mi ha fatto ricordare una cosa che accadde al mercato dei computer. I computer erano costruiti solo da pochi produttori come l’IBM (fondata nel 1911), i quali non credettero nella produzione degli home computer fino a quando non comparve il mercato degli assemblati a fine anni 80, inizio 90 che ne fece esplodere la produzione e diffusione degli home computer assemblati da piccole e micro aziende, da decine di migliaia di negozi e negozietti e laboratori artigianali di smanettoni. Bastava avere qualche milione di lire (migliaio di euro oggi) per comprare i pezzi, assemblare e rivendere.

Anche la mia famiglia fu assemblatrice di computer con il nostro marchio a suo tempo. Quel tipo di Mercato che non durò tantissimo, forse 10/15 anni, ma fu l’artefice del grande cambiamento, portò il computer in tutti gli uffici e successivamente in tutte le case. E se noi tutti abbiamo avuto un home computer ed abbiamo conosciuto internet alla fine degli anni 90, inizio degli anni 2000, è merito della grande rivoluzione del mercato degli assemblati che obbligo la grande industria dei computer a rifornire tutti di computer man mano sempre più potenti e sempre più low cost. La storia insegna, forse che questo si ripeterà?

Forse il futuro dell’automobile elettrica low cost dovrà passare per assemblaggi low cost realizzati in medio piccole officine, assemblaggi stimolati da una domanda di tecnologia pulita ed economica sempre più grande e forte. Me lo auguro perché se questo accadesse l’esplosione del mercato nascente potrebbe le grandi case automobilistiche a SMETTERE DI PRENDERCI PER IL CULO CON AUTO FOSSILI CHE CI FANNO RESPIRARE VELENI OGNI FOTTUTISSIMO GIORNO!