Seleziona una pagina

Confermo tutto quanto detto in questo video. Veniamo cresciuti imparando a diventare “uomini” a non piangere, ad essere forti a non mostrare i nostri sentimenti. In genere pure nostro padre non li mostra per niente, nemmeno con noi nel momento in cui diventiamo abbastanza grandi da dimenticare l’affetto degli abbracci che ci dava quando eravamo dei pargoli. E così poi quando abbiamo a che fare con il sesso femminile, con le donne, facciamo dei gran casini. Ho sempre pensato che quelli che sono cresciuti con una sorella maggiore abbiano avuto più chance per imparare ad essere più empatici ed a comprendere meglio le donne. Lo so che dipende, che ogni storia è una storia a se, tuttavia, nella mia famiglia: 2 maschi in competizione, il primo geloso del secondo, io il minore, un padre con forti capacità dialettiche ma che non mostrava i propri sentimenti, con il quale ho imparato a dibattere sullo stesso piano. Ecco il mix che mi ha portato la prima volta a 16 anni a trovarmi difronte ad una situazione comprendente le mestruazioni di una ragazza, cadere dal pero con un’ignoranza e mancanza di empatia imbarazzante. Più intorno ai 30 anni che ai 20 ho capito che gli uomini in casa fanno i padri, ed in camera da letto fanno i partner, i compagni, i mariti, a volte fragili in cerca di un abbraccio, di tenerezza di affetto e amore. Le debolezze degli uomini spesso emergono solo in camera da letto con la propria partner o moglie, e restano ben nascoste agli occhi dei propri figli e amici. Questo l’ho imparato con certezza quando ho pianto la prima volta in camera da letto con una donna che desideravo molto, che si era concessa, e che subito dopo mi disse “tanto non funzionerà”. Ho pianto a causa di amori negati, di 2 di picche, a causa di amori finiti. Non credo che i miei amici mi abbiano mai visto o sentito piangere, e comunque non ne ho ricordo, ed non ho nemmeno memoria di pianti dei miei migliori amici. Mentre le donne che ho amato mi hanno visto piangere, oppure ho pianto da solo. Il tutto parte da piccoli, da una semplice frase: “non piangere” ed impari che i bambini forti non piangono, non mostrano le loro emozioni “lacrimogene” brutte o belle che siano.

Asus mirroring del telefono sul computer portatile, come fare?
CIFRE IMPRESSIONANTI: nel 2017 con una vecchia BWM trasformata in elettrica low cost, fanno 1203 Km fatti con una ricarica!