Seleziona una pagina

Oggi leggo che anche il DNS dove è ospitato il nome a dominio di wikileaks è stato messo sotto attacco informatico per oscurarlo e wikileaks.org diventa irranggiungibile, tanto che Assange è costretto a comprare il dominio svizzero wikileaks.ch… e il mio timore e preoccupazione salgono.

Poi in rete tramite link di commenti a notizie trovo questo articolo del 2008!!!!
Il flusso del silenzio, l’insistenza dell’oblio
di William Ford Gibson.

L’ho letto e mi sono svecchiato sull’argomento d’un botto.
Anche se mi sono dovuto aiutare con il testo in lingua originale per comprenderlo bene tutto, perché quello in italiana presentava alcuni brutti errori di traduzione, alla fine ho avuto la sensazione di essermi nutrito.

E’ una di quelle sensazioni che ti cambia il corso della giornata inutile e che mi hanno fatto pensare che è stata proprio una gran bella giornata. 😉

Ora vedo il futuro molto più libero 😉 con o senza wikileaks.

Wikileaks non è il cambiamento è frutto dell’evoluzione del cambiamento delle tecnologie d’informazione.
Altri semi germoglieranno sempre più nel presente e nel futuro.

Approfondimenti:
http://en.wikipedia.org/wiki/William_Gibson

William Ford Gibson (born March 17, 1948) is an American-Canadian writer who has been called the “noir prophet” of the cyberpunk subgenre of science fiction Gibson coined the term “cyberspace” in his short story “Burning Chrome” and later popularized the concept in his debut novel, Neuromancer (1984).