Seleziona una pagina

Oggi 28 dicembre Beppe grillo pubblica sul suo blog una segnalazione di un lettore
http://www.beppegrillo.it/2008/12/la_censura_morb.html

il quale segnala un atto di CENSURA da parte di GOOGLE Italia.

Caro Beppe,
ti informo che sei ufficialmente censurato su Google. In realta’ è una censura “morbida”, pero’ significativa a mio avviso… ti spiego teste’. Da qualche tempo sul motore di ricerca Google c’è un “aiutante“, nel senso che man mano che scrivi la parola da ricercare nell’apposito riquadro, subito sotto appaiono una decina di risultati che ti possono aiutare a velocizzare la tua ricerca.
Per esempio, se scrivo “b” compaiono dei risultati (in base a non so quale oscuro criterio) che vanno da Belen Rodriguez a Banca Intesa a Babbo Natale; se scrivo “be” la ricerca si affina e insieme a Belen Rodriguez appaiono fra gli altri Berlusconi e Benetton… e cosi’ via.
La sorpresa e’ quando arrivi a scrivere “Beppe“… Beppe Gambetta, Beppe Bigazzi, Beppe Fiorello… ma di Beppe Grillo nessuna traccia. Andiamo avanti.
Beppe G“: rimangono solo Beppe Gambetta e Beppe Gabbiani (?).Fine della storia. Stesso risultato per “Grillo”.
Ma la cosa simpatica e’ che in basso a destra nella pagina di Google c’e’ un link a “google.com in english” (il sito americano ufficiale) dove basta scrivere “bep” e magicamente in prima posizione troneggia inamovibile BEPPE GRILLO.


Il fatto è facilmente verificabile (oltre che modo grave!).
Riporto uno screenshot della prova:

google_it_censura

Google Italia Censura

 

 

google_eng

Google English Beppe Grillo è il primo risultato negli aiuti!

 

 

Ho aderito e appoggio la richiesta di Grillo, ed ho scritto a press@google.com

Mi auguro che per questa assurda e vergognosa e ridicola se pur “morbida” censura qualche testa di Google Italia, cadrà!
Come anche mi auguro che i vertici di Google siano all’oscuro di queste decisioni, altrimenti d’ora in poi cambierò motore di ricerca.

Passa parola, o come dice Jovanotti in una sua famosa canzone, falla girare.
P.S.
– Il Suggest di Google ha mostrato sicuramente uno dei suoi problemi, compresa la facilità di introduzione o cancellazione di un Suggest.
– Tuttavia vedendo l’Italia da fuori, con la sua pessima stampa, ammetto la mia eccessiva durezza nei confronti di Google.