Seleziona una pagina

Pepsi center di Denver
20.000 operatori dell’informazione da tutto il mondo per una convention di 5000 democratici negli USA. Prova emblematica del mutamento della società dove la partacipazione civile viaggia, si muove, si informa e partecipa online.
L’uomo ha bisogno di simboli, ideali verso cui tendere, in fine ed estrema sintesi di obiettivi.
Napoleone conosceva l’importanza del simbolismo quando ha preso la corona dalle mani del papa e se l’è messa in testa da solo, per mostrare al suo popolo e alle altre nazioni che lui si incoronava Re e deteneva il potere e non la chiesa. Un singolo gesto, mettersi la corona in testa con le proprie mani, diventa un simbolo che passa alla storia come emancipazione dal potere eclesiastico e religioso.
L’elezione a presidente degli Stati Uniti d’America di Barack Obama, un presidente nero, di colore, e dichiaratamente non schierato con le lobby di potere (speriamo sia vero), è un simbolo un ideale verso cui tendere, un obiettivo, di integrazione e di cambiamento.
In molti si chiedono conoscendo la storia violenta degli USA se ci arriverà vivo alle elezioni. Per l’importanza del simbolo che rappresenta mi auguro di si e che ci siano molte persone che lo proteggano e lo aiutino al raggiungimento di questo importante appuntamento con il futuro e con la storia.