Seleziona una pagina

Quanti di noi sono efficaci nella correzione del proprio testo? Oggi ti mostro un po’ di metodi di correzione, compreso il mio.

Metodi tradizionali:

  • Un metodo tradizionale per trovare gli errori è quello di leggere al contrario.

Valido? Naaa, ci sono i correttori automatici e non aiuta a sentire la scorrevolezza del testo.
Correttori automatici li trovi ad esempio in word, open office, libre office, google doc, e altri.

  • Un altro metodo che sento consigliato spesso è quello di rileggere il testo a voce alta;

Valido? Naaaa.

Perché? Perché mentre leggiamo il testo, usiamo inconsciamente la memoria, pertanto più che rileggere, ricordiamo il testo, mentre lo leggiamo lo completiamo a memoria.

Allora come fare?

Metodo Smart.

Dopo aver usato il correttore automatico, il miglior modo per verificare come scorre un testo è quello di farlo leggere a qualcun altro.

Ma dato che difficilmente abbiamo qualcuno disponibile a rileggerci tutte le versioni e correzioni che facciamo di un testo, il metodo più veloce, indipendente ed economico per fare questo, è quello di farcelo leggere dal computer.

Riascoltando il testo, con una voce esterna, riusciamo ad accorgerci:

  • sia degli errori che sfuggono al correttore automatico,
  • sia se quello che abbiamo scritto è  più o meno scorrevole.

Per questo ti possono essere utili i seguenti software gratuiti.

Balabolka, è un programma free che converte i testi in audio.

Se hai Windows, di default hai una voce robotica SAPI4, ti consiglio di usare una voce SAPI5. E’ più gradevole da sentire.

Sulla pagina di Balabolka trovi, sotto il testo voci SAPI5, un link per scaricare una voce italiana.

Se scrivi sul web.

C’è un plugin di Chrome con cui puoi riascoltare il testo selezionato, (se hai una voce sapi 5 installata).

Se ancora non lo usi, installati Chrome, poi vai nel Chrome web store e installati Chrome Speak , è gratuito.

Ottimizzare il testo: Metodo Smart ++

Word leggibilità testo: in word esiste una funzione, poco conosciuta, che può essere usata per scoprire qual è l’indice di leggibilità del testo. Gli indici calcolati sono due: Gunning’s Fog e Gulpease. Questo strumento analizza il testo e fornisce in risposta dei punteggi. Se sono alti indicano un testo facile da comprendere, mentre se sono bassi indicano un testo difficile da capire.

VALORE DIFFICOLTÀ DI LETTURA
>79 Molto facile
60-79 Facile
50-59 Difficile
35-49 Molto difficile
<35 Quasi incomprensibile

Ovviamente per scrivere un buon testo ci devi sempre mettere del tuo, quindi di base, e come punto di partenza, ti consiglio di leggere “Farsi Capire” di Annamaria Testa.

Buone scritture e buone correzioni.