Seleziona una pagina
Su cosa investire?

Su cosa investire?

In questo articolo consiglio di investire in conoscenza e ne spiego i motivi, se ti interessa continua a leggere, altrimenti potrebbe interessarti quest’altro articolo: Come diventare ricchi.

Spesso chi ha del reddito si chiede su cosa investire e come investire i propri risparmi per farli fruttare al meglio, tutti quelli che sono arrivati alla ricchezza consigliano la stessa cosa: conoscenza.
Oggi affronterò solo un aspetto, che per quanto settoriale è cruciale per la propria sensazione di felicità.

In estrema sintesi la felicità e fare ciò che più ti piace.
Quindi in primo luogo è cruciale determinare bene ciò che più ti piace.
Può essere più di una cosa/azione, l’importante è per una sana riuscita che dipenda in primo luogo solamente da te e non da altre persone.

Quindi mai delegare agli altri la propria felicità, ma esserne in prima persona responsabili.

Ora tornando alla questione investimenti, per quale motivo si investe? Per avere un futuro migliore, con una qualità di vita migliore, per avere maggiori sicurezze.

A questo punto è fondamentale riconoscere che la percezione di una qualità di vita migliore è data dalla possibilità di avere più scelte a disposizione in futuro rispetto al presente.

Come si fa ad avere più scelte a disposizione in futuro rispetto al presente?

La risposta è da sempre: più sai, meglio puoi scegliere. E se meglio puoi scegliere vuol dire che le scelte che farai grazie alla maggiore conoscenza aumenteranno la qualità della tua vita, perchè semplicemente sarà aumentata la qualità della tua conoscenza e quindi delle tue possibilità di scelta.

Se vogliamo scendere ancora con il microscopio in questo approfondimento, il mattone fondamentale di questo processo di costruzione di una migliore qualità di vita è: la qualità delle domande che una persona si pone.

Ciò che siamo è conseguenza di ciò che abbiamo pensato (Buddha)

Investire su se stessi in conoscenza

Investire su se stessi in conoscenza

Quindi se volete investire per migliorare il vostro futuro INVESTITE IN VOI STESSI sulla conoscenza, per migliorare la qualità delle vostre domande e quindi delle vostre risposte.

Spesso mi capita di sentire frasi come queste: di più di così non posso/riesco a fare. Sto già impiegando tutto il mio tempo, non ho tempo, ecc.
Queste sono tutte affermazioni limitatrici. Quando volete investire, quando lavorate, lo fate per stare bene, per riuscire a ottenere tutto quello che vi serve e magari ciò che desiderate.
Ma se pensate in modo limitatrice, state limitando la vostra possibilità di crescere, migliorare, in definitiva state bloccando la possibilità di cambiare un aspetto fondamentale per migliorare la vostra vita. Ovvero cambiare domande per scoprire nuove e più profique strade.

Un esempio: invece di pensare ciò che NON VOLETE, provate a pensare a ciò che DESIDERATE VERAMENTE e A COME OTTENERLO.
E ponetevi sempre nuove domande, cercatele, è fondamentale cercare queste domande per migliorare la qualità delle risposte. Questo vi porterà a scoprire sicuramente che qualcuno prima di voi si è posto alcune delle domande che state cercando e magari si è già dato delle ottime risposte.

Quindi la ricerca di nuove domande/possibilità/strade è fondamentale per migliorare la qualità della propria vita. Questo vuol dire in una parola: APPRENDERE! 😉

QUANTO INVESTIRE?

Quanto investire?

Quanto investire?

Allora ragioniamo da imprenditori di noi stessi visto che sto parlando di investimenti.
Le nostre imprese investono appena lo 0,4% del PIL in ricerca.  Le imprese americane, investono il 2% del PIL (ben 5, dico 5 volte di più). I giapponesi spendono il 2,4% (cioè 6 volte di più). Considerando che in Italia le imprese sono costituite per il 98% dalla PMI (piccola e media impresa) e dalla Micro impresa (sotto i 7 impiegati), questo vuol dire che ha poco senso parlare di investimento in ricerca considerando per queste imprese considerando i singoli volumi d’affari. A meno che si creino dei consorzi, ma il tessuto delle imprese italiane non è questo, sto parlando di INVESTIMENTO PERSONALE IN CULTURA E CONOSCENZA.

Considerando i dati ISTAT del reddito medio pro capite: 23.757,00€, per fare meglio del Giappone vorrebbe dire un investimento personale al meno del 2,5% = 593,92€ di investimento annuo in ricerca e sviluppo personale per migliorare la qualità della propria vita.

Ok, ragionando sempre come se ognuno fosse la impresa di se stesso, consideriamo anche gli investimenti pubblicitari che sono fondamentali per incrementare il posizionamento sul mercato. Allora in Friuli Venezia Giulia per esempio si investe meno del 3% in pubblicità. Tuttavia una impresa che vuole crescere mediamente in genere investe il 10% in pubblicità.

Quindi se una persona investisse almeno il 10% del proprio reddito medio si avrebbero altri risultati: 2.375,70€
Secondo me non ci siamo ancora. Chi ha fatto l’università o a pagato l’università ai propri figli, sa bene quanto ha pagato all’anno per l’investimento per incrementare la qualità della vita e l’aspettativa di qualità della vita propria o appunto dei propri figli. Spesso si tratta di abbonamenti ferroviari, qualche volta di auto e benzina, tasse universitarie, e a volte anche vitto e alloggio. Se sommiamo il tutto quanto può venire? Mediamente intorno ai 10.000 euro l’anno?

Cito un esempio di vita, Lenny Kravitz disse ai propri genitori prima di andare all’università, che gli sarebbe costata 200.000 dollari, di investire quei soldi nel suo primo disco. E che se non avesse guadagnato sarebbe andato a lavorare e gli avrebbe tornato i soldi. La storia diede ragione a Lenny, ma comunque questo ci dice che un americano può arrivare a spendere per il proprio figlio o per se stesso anche 200.000 dollari per il ciclo universitario per migliorare la propria aspettativa di vita e benessere.
Quindi investite in quello che più vi piace e nella qualità e conoscenza di ciò che fate qualunque essa sia.

Desiderate il meglio per voi stessi

Desiderate il meglio per voi stessi.

In definitiva se aumentate l’investimento nella qualità  della vostra conoscenza, cambierete la terra su cui basate le vostre domande, e più investirete sulla qualità di questo terreno maggiori saranno i frutti che daranno le vostre risposte!

Buoni investimenti.